Qual è il dispositivo di registrazione giusto per me?

Philips Voice Tracer 6010 - microfoni (direzionali)

I dispositivi di registrazione sono dotati di microfoni (direzionali) per registrare il parlato e la musica in diverse condizioni.

Un dispositivo di registrazione è uno strumento con il quale è possibile registrare suoni, parlato e musica. Non importa se si tratta di una semplice applicazione di registrazione audio, di un microfono o di un registratore vocale professionale. Le registrazioni vengono memorizzate sull’apparecchio in un formato specifico come MP3 o DSS e di solito possono essere riprodotte direttamente.

Chi utilizza i dispositivi di registrazione?

I dispositivi di registrazione sono ampiamente utilizzati nella vita di tutti i giorni. Ecco alcuni tipici scenari di utilizzo con i rispettivi obiettivi:

SegretarioPodcasterGiurista / Patologo / MedicoStudenteDetectiveGiornalista

Nella vita di tutti i giorni in ufficio, una segretaria usa un dispositivo di registrazione per registrare rapidamente i promemoria vocali e successivamente digitalizzarli manualmente o con un software di trascrizione. È importante registrarli ed elaborarli in modo rapido e semplice. La scelta è tra un registratore vocale o anche un set di dettatura con accessori come il pedale. La qualità della voce è spesso subordinata all’uso intuitivo e alle utili funzioni di comfort. I miei consigli: il registratore vocale Olympus WS-853.

Un podcaster di solito utilizza un microfono come dispositivo di registrazione mirato. La registrazione avviene direttamente sul computer. In un’intervista con presenti diversi podcaster, ognuno di loro dovrebbe avere il proprio dispositivo di registrazione per evitare il rumore di fondo. La qualità della registrazione vocale è di fondamentale importanza.

Questi tre gruppi professionali utilizzano un dispositivo di registrazione per effettuare registrazioni vocali in aula o in sala operatoria legalmente conformi. In questo caso, non solo l’integrità dei dati, ma anche la loro protezione gioca un ruolo importante. A seconda dell’ulteriore elaborazione, può essere utile anche un software di trascrizione, per trascrivere automaticamente le registrazioni in modo semplice. Qui vale la pena di dare un’occhiata al registratore vocale tascabile Phillips DPM8000 Pocket Memo.

Uno studente o un insegnante utilizza un dispositivo di registrazione per lo più in aula per non perdere nulla delle lezioni e dei seminari. Di solito, per questo scopo sono sufficienti registratori audio economici o semplici macchine di dettatura con una qualità vocale media. Per le sale più grandi, invece, si consiglia di utilizzare un apparecchio di registrazione con microfono direzionale, al fine di eliminare i rumori di disturbo provenienti da sinistra e da destra. Date un’occhiata più da vicino al registratore vocale Sony ICD-PX240 che ho testato.

Un detective utilizza un dispositivo di registrazione per intercettazioni o per interrogare le persone. Ciò permette l’archiviazione delle dichiarazioni per potervi accedere in qualsiasi momento. A seconda dell’impiego, utilizza piccoli mini-registratori come la penna a sfera Voice Recorder o dispositivi di ascolto poco appariscenti. Più importante della qualità audio è la scarsa visibilità del dispositivo di registrazione e la possibilità di una buona archiviazione digitale delle registrazioni vocali.

Un giornalista o un redattore di solito usa un dispositivo di registrazione per riunioni redazionali, conferenze e interviste. Per lo più per registrare in breve tempo informazioni importanti, che successivamente utilizza ed elabora per ulteriori scopi editoriali. Di solito si tratta di registratori vocali professionali che sono facili da usare, registrano velocemente e offrono la possibilità di inserti vocali, come il Philips Digital Voice Tracer 6010. Con un software di trascrizione come Dragon NaturallySpeaking, che ho testato, le registrazioni possono anche essere trascritte rapidamente.

A cosa devo prestare attenzione quando acquisto un dispositivo di registrazione?

Un dispositivo di registrazione aiuta a catturare istantaneamente i momenti importanti e ad accedervi nuovamente in seguito per vari scopi. A seconda dell’area di applicazione, diversi aspetti giocano un ruolo importante:

Qualità di registrazione

Soprattutto se si desidera proporre all’ascoltatore registrazioni vocali o musicali direttamente senza modifiche (ad es. podcast, registrazioni di concerti, interviste ecc.), è importante un’eccellente qualità del suono. La sensibilità del microfono e il formato di memorizzazione del vostro apparecchio di registrazione, come ad esempio il DSS Pro di alta qualità, sono qui valori decisivi.

Philips Voice Tracer 6010

Il Philips Voice Tracer 6010 offre nel segmento di prezzo medio almeno la possibilità di aggiunte successive.

Servizio

Nel ritmo frenetico della loro professione, segretarie, giornalisti o medici legali spesso si affidano a un dispositivo di registrazione per lavorare in modo affidabile e intuitivo e per poter effettuare registrazioni vocali in modo rapido. La semplicità d’uso e l’accesso rapido alle funzioni di registrazione e riproduzione (ad esempio tramite il tasto di registrazione istantanea o di commento) sono qui rilevanti. Il Philips Digital Voice Tracer 6010 che ho testato, ad esempio, è dotato di tali funzioni.

Amministrazione

Avvocati, patologi o medici spesso registrano numerosi file vocali con il loro apparecchio di registrazione. Qui, naturalmente, una buona classificazione e panoramica è essenziale per orientarsi in seguito. Un’ampia gestione delle cartelle abbinata a funzioni per la protezione dei dati e la condivisione dei file sono particolarmente importanti in questo caso. Nella fattispecie vale la pena dare un’occhiata al diffusissimo registratore vocale tascabile Phillips DPM8000 Pocket Memo di alta qualità.

I miei consigli per il dispositivo di registrazione appropriato

Se cercate un apparecchio di registrazione su Internet o presso il vostro rivenditore di fiducia, troverete una moltitudine di offerte. I prezzi variano da 5 euro a oltre 500 euro, e non è sempre chiaro da dove derivi il prezzo di alcuni apparecchi di registrazione e se sia veramente giustificato. Ecco perché ho raggruppato modelli adatti per ogni intenzione, che secondo i miei test offrono un buon rapporto qualità-prezzo.

Piccoli dispositivi di registrazione per memo vocali spontanei

Le soluzioni più piccole non devono necessariamente essere negative. Un dispositivo di registrazione portatile (ad es. sotto forma di penna a sfera audio o di chiavetta USB per registratore vocale) che stia nella tasca dei pantaloni, è sufficiente per molti promemoria audio intermedi, per lezioni in piccole sale, piccoli dettati.

Sicuramente un apparecchio di registrazione di questo tipo non offre una qualità del suono perfetta e può essere ascoltato per lo più solo su un PC. Tuttavia, è abbastanza adatto per registrazioni vocali occasionali. Ulteriori vantaggi: può essere utilizzato anche come una normale chiavetta di memoria USB, e le sue dimensioni compatte e l’aspetto discreto lo rendono ideale per le registrazioni sotto copertura.

Se desiderate comunque ascoltare le vostre registrazioni vocali direttamente sul registratore stesso, date un’occhiata al registratore vocale Olympus VN-733. È conveniente, per meno di 50 euro offre una solida qualità di registrazione e riproduzione, sufficiente per l’uso quotidiano. Inoltre, ha di default 4 gigabyte di spazio di memoria che può essere ulteriormente espanso con una scheda di memoria. La conclusione è che il dispositivo di registrazione ha tutte le funzioni di base.

Dispositivi di registrazione avanzati per uso professionale

Nel segmento di prezzo medio si possono già trovare apparecchi con una solida fattura e sontuose caratteristiche per esigenze specifiche. Inoltre, la maggior parte dei dispositivi di registrazione mi ha convinto con un funzionamento ben congegnato e particolarmente confortevole, nonché per le varie impostazioni di qualità e di registrazione. Perfetto per la segreteria, la redazione, situazioni di incontro in ufficio, seminari o interviste.

L’Olympus DM-670 mi convince in quasi tutti questi utilizzi. In particolare il sistema a 3 microfoni produce un suono stereo incredibilmente buono. La riproduzione non è in alcun modo inferiore ed è addirittura talmente buona che per mesi ho ascoltato musica con l’apparecchio. Anche senza il supporto DSS vale sicuramente la pena dare un’occhiata se per voi la buona qualità audio è più importante.

Un altro candidato per questa fascia di prezzo è il Digital Voice Tracer di Philips. Questo dispositivo di registrazione è ricco di caratteristiche ed è dotato di molti comfort (doppio ingresso per microfono, mini treppiede, tasti funzione speciali). La qualità di registrazione non è così alta come quella di un Olympus DM-670, ma è sufficiente per l’uso quotidiano. Il mio rapporto di prova rivela i dettagli.

Dispositivi di registrazione di fascia alta per professionisti

Nella fascia alta oltre i 200 euro, i dispositivi professionali stanno iniziando a diffondersi. Sono sinonimo di massima qualità di registrazione e buona affidabilità nell’uso quotidiano. Gli utenti tipici sono gli studi medici, patologi, medici legali, ma anche avvocati e studi legali.

L’Olympus DM-2500 è dotato di una gamma particolarmente ampia di funzioni per questo scopo. Sono inclusi software di traduzione, interruttori a pedale e molti altri espedienti che facilitano l’avvio. Ma anche il formato DSS-Pro su licenza mi ispira nel test e promette file salva-spazio con una qualità audio eccezionale.

Il primo tra i miei candidati al test è il Philips DPM8000. La lavorazione, il microfono e la durata della batteria sono corretti. Inoltre, per gli utenti professionali dovrebbero essere sicuramente degne di nota le sue diverse funzioni di collaborazione e di protezione dei dati (ad es. blocco pin e crittografia dei dati). Inoltre, il dispositivo di registrazione offre anche un pratico lettore di codici a barre.