10 consigli che dovreste sapere quando dettate

Se si seguono alcune regole, il lavoro successivo sarà più facile quando si detterà. Questo è utile quando si archiviano e si recuperano i dettati, ma soprattutto essenziale quando altre persone hanno bisogno di lavorare con loro in seguito.

In questo caso, noi della Diktigeräte Ratgeber non vogliamo addentrarci nelle formalità speciali richieste in tribunale, per i riscontri medici o le autopsie. Con poche semplici regole, tuttavia, è possibile rendere il lavoro più facile nella vita di tutti i giorni.

  1. Ricordate sempre: con la vostra registrazione vi rivolgete quasi sempre a due persone. Uno è la persona che scrive le vostre registrazioni. D’altra parte, il lettore di questo. Pertanto, istruzioni chiare e inequivocabili sono molto utili.
  2. Se la registrazione deve essere digitata in seguito, parlare in modo chiaro, forte e distinto. Per garantire che il testo sia formattato e strutturato come desiderato, è meglio includere segni di punteggiatura e segni speciali di testo (ad es. grassetto, corsivo). Ha senso dire lo stesso anche per i paragrafi o le sottovoci.
  3. Per evitare problemi di comprensione fin dall’inizio, utilizzare l’alfabeto ortografico comune per i nomi propri, i nomi delle vie e le parole che non vengono utilizzati frequentemente. Questo è particolarmente utile per parole straniere, termini di altre lingue o nomi che hanno una pronuncia diversa ma simile.
  4. Spiegare direttamente sulla colonna sonora che tipo di lettera è e a chi dovrebbe essere il destinatario (in ufficio anche la posizione del destinatario).
  5. Inoltre, ci sono informazioni su come la registrazione deve essere inviata e se si desidera rileggerla prima di inviarla.
  6. Se desiderate una copia del testo digitato, annotatelo sulla traccia audio.
  7. Se la vostra registrazione audio non viene digitata dalla macchina ma da qualcun altro, vi raccomandiamo sempre di includere i vostri dati di contatto alla fine della registrazione per eventuali domande. Le incomprensioni e le ambiguità possono così essere chiarite più velocemente quando si digita in base a un accordo precedente.
  8. Fate riferimento a documenti esterni o ad altre fonti per il vostro promemoria? Citare anche questi nel modo più preciso possibile per fornire tutte le informazioni sul contesto. Questo rende più facile per gli ascoltatori successivi capire le connessioni e i collegamenti e seguire i treni del pensiero.
  9. Naturalmente è importante, soprattutto all’inizio, rileggere i testi digitati. In questo modo è possibile assicurarsi che tutte le informazioni siano state messe su carta in modo corretto.
  10. Per allenarsi, è utile se si esprimono i propri pensieri su una macchina dettatrice. Qualche settimana dopo, richiamate questa registrazione e cercate di metterla su carta. Questo è il modo più rapido per avere un’idea di ciò che è comprensibile e dove si annidano le fonti di errore.